“Amadeus mi ha lasciato”, confessione (choc) sul conduttore: è successo all’improvviso

Il retroscena è emerso solamente negli ultimi giorni. Una vicenda che getta nuova luce sui mesi scorsi, precedenti all’addio alla Rai.

Non ha usato troppi giri di parole Amadeus per troncare i rapporti, si è parlato soprattutto di questo nella lunga intervista. Un sodalizio per anni fruttuoso poi le prime incomprensioni, gli attriti e la definitiva separazione.

Rivelazioni scioccanti su Amadeus: "Mi ha lasciato così"
Il noto conduttore Amadeus, oggi 61 anni, presto sarà protagonista su NOVE. Ha detto addio alla Rai solo qualche giorno fa (Rollercoasterrevolution.eu)

Si è consumato tutto nel giro di pochi giorni, poco prima dell’inizio del 74esimo Festival di Sanremo, che il conduttore ha guidato con maestria, toccando picchi di ascolti impressionanti. Poi il tanto chiacchierato addio alla Rai, con Ama che alla fine decide di firmare un accordo con il gruppo Discovery, dalla prossima stagione lo vedremo sul NOVE.

È forse per questo motivo che una delle persone a lui più vicine ha scelto di parlare solamente adesso, venendo allo scoperto. Le sue dichiarazioni sono destinate a far discutere parecchio nelle prossime settimane, il retroscena ha lasciato tutti a bocca aperta.

Lucio Presta si sfoga: “Amadeus? Nessuna riconoscenza”

Nel mondo dello spettacolo è noto come uno degli agenti più abili, parliamo di Lucio Presta, che ha curato gli interessi di tante personalità di spicco, compreso Amadeus. O almeno lo ha fatto fino a poco tempo fa, perché prima del 74esimo Festival di Sanremo il conduttore ha deciso di tagliare definitivamente i ponti. E proprio di questa faccenda ha voluto parlare il 64enne, in una lunga intervista concessa ai microfoni de Il Giornale.

Lucio Presta e la fine della collaborazione con Amadeus
Amadeus con il suo agente Lucio Presta, il sodalizio si è interrotto prima del 74esimo Festival di Sanremo (fonte foto ANSA) (Rollercoasterrevolution.eu)

Confrontandosi con Hoara Borselli, ha provato a riassumere in poche parole il loro rapporto: “Amadeus? Ricordo che Andreotti mi disse che esiste una malattia conclamata, si chiama Sindrome rancorosa del beneficiato, che la gratitudine è il sentimento della vigilia e che se tu fai del bene a qualcuno avrai tanti incavolati e un ingrato”.

E non solo perché poi ha aggiunto: “Non voglio parlare del Sebastiani pre-2020 perché nulla ha a che fare con quello del periodo 2020-2023”. Poco tempo prima di salire sul palco dell’Ariston, il presentatore al timone della quinta stagione consecutiva della kermesse, il messaggio che non si sarebbe mai aspettato: “Mi scrisse un messaggio dicendo che preferiva interrompere subito il nostro rapporto perché la mia presenza lo avrebbe messo a disagio al Festival”.

Impostazioni privacy