Massimiliano Freddi - direttore di Minitalia Leolandia

Massimiliano Freddi - direttore di Minitalia LeolandiaIntervista a Massimo Freddi direttore di Miniitalia Leolandia

1) Minitalia Leolandia in pochi anni ha fatto un grande salto in avanti a livello qualitativo e gestionale , riscuotendo un grande successo diventando un parco molto apprezzato sopratutto da bambini e famiglie , a cosa è dovuto tutto questo ?

Minitalia Leolandia, negli ultimi 5 anni, ha visto raddoppiare il numero dei suoi visitatori. Il successo che sta riscuotendo il parco è sicuramente merito delle tante nuove giostre introdotte in questi anni: nel 2011, ad esempio, in occasione del quarantesimo compleanno del parco è stata inaugurata una nuova area tematica dedicata ai pirati e, nel 2012, a completare l’opera è arrivata Mediterranea, una grande giostra acquatica la cui tematizzazione sarà interamente pronta per questa estate. Ma le giostre non sono il solo fattore di successo del parco, un’altra componente fondamentale è la qualità e la preparazione dello staff di Minitalia Leolandia: nel 2012 abbiamo ricevuto il premio ai Parksmania Awards come miglior staff fra i parchi divertimento, doppiando il risultato già ottenuto nel 2010. La qualità è una componente essenziale di tutti gli aspetti che costituiscono il parco: il servizio, la pulizia, la famigliarità e la professionalità del personale, le tematizzazioni, l’attenzione all’ambiente e tutti gli altri dettagli che fanno la differenza per il nostro pubblico. A conferma della qualità generale di Minitalia Leolandia, lo scorso anno, su quasi 5000 interviste realizzate nel parco, il voto medio dato al parco è stato 9,11 su 10: per i nostri ospiti siamo un parco da 9+!


2) Quali progetti ci sono per il futuro di Minitalia Leolandia?

In nostro obiettivo è quello di diventare il miglior parco per famiglie con bambini fino ai 12 anni. Per questo motivo, anche se abbiamo linee guida a lungo temine che prevedono l’ampliamento sia del parco che del calendario di apertura, cerchiamo di concentrarci, anno per anno, sui miglioramenti che possiamo apportare nell’immediato all’esperienza parco dei nostri visitatori. In questo scenario economico e sociale che muta ed evolve velocemente, la strategia che riteniamo migliore è quella di ascoltare cosa ci chiedono i nostri ospiti e agire di conseguenza.

3) Minitalia Leolandia ha un target prettamente per famiglie e bambini , ma poco per ragazzi in cerca di forti emozioni ... avete in mente in futuro di fare nuove istallazioni all'interno del parco per raggiungere anche quei potenziali ospiti ?

Al momento no perché ciò che caratterizza il parco, e che lo rende diverso dagli altri parchi divertimenti, è proprio il fatto di essere alla portata di tutti: anche dei bambini molto piccoli. Il nostro target sono e restano le famiglie con bambini fino ai 12 anni.

4) Cosa secondo lei può essere una fondamentale caratteristica che contraddistingue Minitalia Leolandia dai suoi competitor ?

Certamente il fatto di essere un parco pensato anche per le esigenze dei bimbi molto piccoli, poi l’impegno a diventare un parco interamente ecosostenibile: da ormai 3 anni stiamo lavorando in questa direzione e i primi risultati stanno arrivando, nel 2011 Legambiente ci ha nominato fra i comuni Ricicloni per la quantità di bottigliette PET raccolte per il riciclo. Infine l’italianità come elemento fondamentale non solo per la presenza della Minitalia, ma anche per le storie che andiamo a raccontare agli ospiti attraverso le tematizzazioni: da Mediterranea, che vede protagoniste le Repubbliche Marinare, ai nostri punti ristoro, come il Buffet a Volontà Pane, Amore e Melodia, che esibisce strumenti d’epoca, macchine da cinema, musicarelli e oltre 300 dischi prestati al parco da una delle realtà culturali italiane meno conosciute ma senza dubbio più particolari: il Museo della Canzone italiana di Vallecrosia.

5) Minitalia Leolandia, è nota per le sue iniziative durante tutta la sua stagione d'apertura , per questo 2013 cosa dobbiamo aspettarci ?

I mesi tematici del parco, con gli eventi dedicati alle mamme, allo sport, alla natura sono ormai un classico, assieme al mese di HalLEOween, in cui Minitalia Leolandia celebra l’unica festa delle streghe a misura di bambini. Quest’anno avremo ancora più contenuti, a partire dalle aperture serali: le Notti Magiche caratterizzeranno tutti i sabato sera dei mesi di luglio e agosto. Ma la vera grande novità dell’anno sarà l’apertura invernale: dal 26 dicembre al 6 gennaio le “Vacanze di Natale” si trascorreranno al parco.

6) La nuova stagione del divertimento è alle porte , e anche i cancelli di Minitalia Leolandia stanno per aprirsi , chi visiterà quest'anno il parco quali novità troverà ?

La prima novità gli ospiti la troveranno ancor prima di venire al parco, già al momento dell’acquisto dei biglietti sul sito internet leolandia.it: dal 2013 Minitalia Leolandia è il primo parco in Italia a lanciare i prezzi dinamici, un sistema che funziona come quello dell’acquisto dei biglietti aerei. Gli ospiti potranno risparmiare moltissimo acquistando online, con grande anticipo e a data fissa. Le campagne e i materiali promozionali, infatti, avranno come messaggio fondamentale “prima acquisti, meno spendi suleolandia.it”.
Anche nel parco, naturalmente, ci sono novità: continuano i lavori di tematizzazione di Mediterranea e, per l’estate, la giostra acquatica più amata dagli ospiti sarà ancora più bella e coinvolgente. Inoltre, l’acquario del parco sarà ancora più bello grazie alla tematizzazione ispirata ai mondi sommersi e alla nuova grande vasca dedicata alle specie autoctone del fiume Adda.

7) la crisi colpisce tutto e tutti e ovviamente anche i parchi divertimento ne possono risentire , ma sopratutto le famiglie italiane , per le quali sta diventando sempre più difficile permettersi una giornata di svago . Voi come intendete invogliare a visitarvi , avete in mente qualche promozione o pacchetto studiati apposta ?

La crisi è una realtà, come l’esigenza di risparmio che porta le famiglie a sacrificare le spese per lo svago e il divertimento. I parchi divertimento risentono di questa situazione, è ovvio, e quelli più grandi hanno affrontato la cosa con promozioni davvero importanti. Minitalia Leolandia è un parco “piccolo”, di prossimità, che può contare solo sugli investimenti di privati, e che non può permettersi quindi di concorrere con gli altri sul terreno delle promozioni a prezzi molto ridotti. Non può farlo se non a discapito della qualità e della sostenibilità dei suoi costi. Ci siamo quindi scervellati per capire come potevamo conciliare l’esigenza di risparmio delle famiglie con il mantenimento di una struttura bella e di qualità, da 9+ insomma; l’idea citata poco fa è quella che abbiamo scelto: il prezzo dinamico. Il prezzo del biglietto non è fisso, varia ogni giorno e può costare pochissimo oppure molto sulla base di molti fattori:
- Comprare un biglietto a data fissa sarà più conveniente che comprarlo a data libera
- Comprare online sarà più conveniente che comprare al parco
- Comprare con grande anticipo sarà più conveniente che comprare all’ultimo momento
- Comprare per un giorno infrasettimanale costerà meno che nel weekend e comprare in un weekend qualsiasi costerà meno che il giorno di Pasquetta o Ferragosto.
Insomma, ognuno potrà fare la scelta più adeguata alle sue esigenze, dandoci modo di mantenere sempre la miglior qualità possibile.
Il fatto di essere i primi in Italia ad adottare questo sistema, è per noi una scommessa importante che riteniamo sarà utile per fermare la spirale pericolosa delle promozioni al ribasso

8) La stagione passata come si è chiusa , ha rispettato le vostre aspettative ?

Anche se siamo cresciuti per 4 anni di fila, lo scorso anno, il maltempo e la crisi hanno influito sull’andamento dell’anno. Sembra un paradosso dirlo ma, la nota positiva è che, anche se abbiamo perso qualche ingresso, le perdite sono state molto contenute rispetto al 2011. Ora confidiamo in un anno pieno di giornate di sole e di soddisfazioni … incrociamo le dita!

Intervista a cura di Mattia Murolo

Roller Coaster Revolution ringrazia Massimiliano Freddi per la disponibilità e collaborazione