Addio a un apprezzato bonus: esisteva da anni in Italia

Dopo diversi anni di contributo, il noto bonus è andato in pensione: i dettagli sulla decisione del Governo.

In questo 2024, sono state numerose le novità a supporto dei cittadini per far fronte alla situazione economica attuale, ancora altalenante. Tra queste possiamo citare la decontribuzione alle madri lavoratrici, l’Assegno di Inclusione, la social card ‘Dedicata a te’, la maggiorazione del bonus nido e potremmo continuare all’infinito.

Addio al bonus
Addio al bonus: la chiusura a maggio (Rollercoasterrevolution.eu)

Ciò è stato fatto per sostenere famiglie e cittadini vista l’inflazione che, seppur assestata, è ancora alta. Tutto questo, prendendo in considerazione un debito pubblico che pare mettere i bastoni tra le ruote. Ad ogni modo, oltre all’introduzione di supporti, quest’anno abbiamo assistito a diverse proroghe dei bonus; uno però, sembra essere stato escluso.

Il bonus che non è stato prorogato nel 2024

Il 30 aprile è andato ufficialmente in cavalleria il bonus cultura giovani, noto anche come bonus 18App, che ha permesso a coloro che hanno compiuto 18 anni nel 2023 di usufruire di 500 euro per l’acquisto di beni e servizi culturali. Questo includeva biglietti per cinema e teatro, prodotti editoriali e corsi di lingua.

Non è stato prorogato il bonus cultura giovani
La piattaforma 18app è ufficialmente chiusa da maggio 2024 (Rollercoasterrevolution.eu)

Già negli scorsi mesi è stato annunciato che la piattaforma 18App per l’edizione dei nati nel 2004 sarebbe stata chiusa a partire dal 1° maggio 2024; una notizia, questa, che ha trovato conferma. A tal proposito è importante ricordare che i voucher creati sulla 18 app, risultano ufficialmente scaduti con la chiusura della piattaforma.

La buona notizia però è che, questo bonus non è stato propriamente cancellato, bensì sostituito. Sono infatti state introdotte due nuove iniziative: la Carta della cultura giovani e la Carta del Merito. Entrambe valgono 500 euro e sono cumulabili. Tuttavia, per ottenere questi vantaggi, è necessario presentare domanda entro il 30 giugno 2024.

La Carta della cultura giovani è destinata a coloro che sono nati nel 2005 e risiedono in Italia. È utilizzabile da chi ha compiuto 18 anni nell’anno precedente, con un limite ISEE del nucleo familiare non superiore a 35.000 euro. La Carta del Merito, invece, è rivolta a coloro che hanno conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado con votazione di 100 o 100 e lode entro un anno dal compimento dei 19 anni.

Entrambe le carte devono essere utilizzate entro la fine dell’anno in corso e consentono l’acquisto di beni e servizi culturali, come arte, musica e letteratura. La domanda può essere presentata sul sito cartegiovani.cultura.gov.it, dove sono disponibili anche informazioni dettagliate su come utilizzare le carte e l’elenco degli esercenti convenzionati.

Impostazioni privacy