Sogni di fare video come nei film con il tuo smartphone? È semplicissimo

Se sogni di fare dei video che siano simili a quelli di un film con il tuo smartphone è possibile. Servono dei trucchi, ma è molto semplice.

Le fotocamere a disposizione dei nostri dispositivi mobili oggi sono davvero molto efficienti e in grado di darci risposte non di poco conto.

film fotocamera
Come in un film (RollerCoasterRevolution.eu)

Andiamo a scoprire qualcosa più da vicino.

Trucchi per fare video perfetti

Creare video che sembrino usciti direttamente da una sala cinematografica è il sogno di molti videomaker, sia amatoriali che professionisti. Grazie ai consigli di Federica, esploreremo come rendere i nostri video più affascinanti e coinvolgenti, migliorando sia la fase di registrazione che quella di montaggio.

Il primo trucco per dare un tocco cinematografico ai propri video consiste nell’utilizzare sapientemente la profondità di campo. Questa tecnica permette di mettere in evidenza il soggetto principale, sfocando lo sfondo grazie all’uso dell’effetto bokeh. La chiave sta nell’aprire al massimo l’apertura del diaframma (valori bassi di F) per ottenere uno sfondo piacevolmente sfocato e far risaltare così il soggetto. È importante variare le inquadrature alternando clip con differenti profondità di campo per arricchire il proprio lavoro e renderlo visivamente più dinamico.

fotocamera smartphone
Video perfetti con la fotocamera (RollerCoasterRevolution.eu)

Un altro aspetto fondamentale è l’utilizzo dei movimenti della fotocamera. A seconda della scena da riprendere, si possono adottare tecniche diverse: dall’uso del cavalletto per riprese stabili fino a movimenti più dinamici come il pan orizzontale o il tilt verticale. Per scene d’azione o particolarmente vivaci, optare per una ripresa a mano libera può aggiungere quel tocco realistico e immersivo desiderato. Inoltre, l’utilizzo di attrezzature come gimbal o steadicam può facilitare la realizzazione di sequenze fluide e professionali.

La scelta del frame rate giusto

Il frame rate gioca un ruolo cruciale nella creazione dell’estetica finale del video. Optare per 24 o 25 fps può conferire al proprio lavoro quel look cinematografico tanto ambito, mentre l’utilizzo di frame rate superiori è ideale per realizzare effetti slow motion dettagliati ed efficaci. È essenziale anche seguire la regola del doppio del frame rate nella scelta dei tempi d’esposizione durante le riprese.

La colonna sonora e gli effetti sonori sono elementi che possono elevare significativamente la qualità narrativa dei video. Una selezione accurata della musica e degli effetti audio adeguati alle scene migliora l’impatto emotivo sul pubblico, rendendo le immagini ancora più potenti ed evocative.

Molti tendono ad aggiungere bande nere sopra e sotto i loro video nel tentativo di emulare il formato widescreen tipico delle produzioni cinematografiche; tuttavia, questa pratica può ridurre l’impatto visivo quando visualizzata su schermi diversi dal classico 16:9. È quindi raccomandabile scegliere fin dall’inizio un rapporto d’aspetto adeguato alle proprie esigenze senza ricorrere a soluzioni artificiali in post-produzione.

Il color grading: un tocco finale essenziale

Infine ma non meno importante è il color grading: attraverso la manipolazione dei colori si può infatti conferire al proprio lavoro un’atmosfera specifica o migliorarne semplicemente l’estetica generale. Un buon color grading deve essere equilibrato e mai troppo invadente; specialmente i toni della pelle devono apparire naturali affinché tutto risulti armonioso agli occhi dello spettatore.

Seguendo questi consigli sarà possibile migliorare notevolmente la qualità delle proprie produzioni video, avvicinandosi sempre più allo stile desiderato dalle grandi produzioni cinematografiche senza necessariamente disporre degli stessi budget milionari.

Impostazioni privacy