Intervista alla Technical Park

www.technicalpark.comIntervista alla Technical Park ditta costruttrice di attrazioni nata nel 1980 con sede in Via dell' Artigianato 47, - 45037 - Melara (RO), ITALIA

Sito Web: www.technicalpark.com


 


1- Com’è nata la vostra azienda ?
1- E' nata nel 1980, mio padre aveva lavorato già nel settore da Soriani&Moser poi da Fabbri e quindi a sviluppato il suo sogno di costruire giostre, partendo assieme al compianto Alfonso Fabbri  per fare parti di giostra e poi piano piano......;


2- Quale vostro prodotto ha riscontrato maggior successo e secondo voi perché ?
2- Sono parecchi i nostri prodotti che hanno avuto successo come altri purtroppo non lo hanno avuto, oserei dire che nel parco mobile attrazioni come: Ejection Seat, Street Fighter e Loop Fighter la fanno da padrone, il mini Flying Twist per le giostre per bambini e il Typhoon per le giostre per famiglia nei parchi fissi sono quelle che hanno avuto maggior successo senza dimenticare le ruote panoramiche dai 17 ai 55 metri. Il perché è difficile spiegarlo, serve anche una dose di fortuna e girare per tutti i parchi cercando di capire anche con il suggerimento dei clienti cosa piace al pubblico.


Baby Aviator3- L’ospite medio di un parco divertimenti secondo voi cosa cerca , e voi come vi rapportate alla loro esigenza ?
3-Nei parchi mobili lavorano soprattutto anzi incassano soprattutto le attrazioni estreme, nei parchi fissi medio piccoli le attrazioni per famiglia e su rotaia, mentre in quelli grandi anche quelle più estreme con i coaster che la fanno da padrone.



4- Come nasce dal principio una nuova giostra nella vostra azienda ?
4-Come detto in precedenza, girando per fiere, parchi fissi e confrontandoci con i clienti che sono in mezzo alle attrazioni tutto il giorno, mentre nei parchi fissi proponendo attrazioni tradizionali tematizzate all'esigenza del parco con l'aggiunta dell'interattività.


5- Una giostra quando lascia il vostro stabilimento viene comunque ancora seguita da parte vostra , tramite ispezioni o altro ?
5-Tenendoci sempre in contatto con i clienti, sono loro che richiedono l'ispezione noi anche se il manuale parla chiaro non possiamo proporci obbligatoriamente visto che il cliente deve pagare....

6- Quali progetti avete per il futuro dell’azienda ?
6-Lo scorso anno abbiamo iniziato a produrre e consegnare prodotti su rotaia e su acqua, ora possiamo dire che il catalogo ha tutti i tipi di giostra escluso i mega coaster, i mega li lasciamo fare a ditte leader nel settore molto più brave di noi,  per i parchi fissi stiamo proponendo un nuovo percorso per il baby aviator, una nuova giostra avio tematizzata con l'acqua e il jumping ship con le coccinelle, mentre per il parco mobile un nuovo pegasus 16 posti e un nuovo saltamonte.

7- Secondo voi negli ultimi anni il settore del divertimento è cresciuto ? se si voi quali differenze notate ?Loop Fighter
7-si molto, sia in termini di novità che di sicurezza.


8- La vosta azienda come vede lo sviluppo di nuovi rollercoaster ? Avete in progetto qualche rollercoaster nuovo ?
8-Vedo sempre delle novità mozzafiato!! Noi cerchiamo di fare qualcosa di umano per i parchi medio piccoli per le famiglie e ci fermiamo li, poi i parchi grandi non ci penderebbero mai in considerazione, li è terra per i vari Bollinger, Intamin, Vekoma,    Geslauter ect ect.

9- E infine vi chiediamo, secondo voi ora come ora , i parchi Italiani a che livello sono confrontato con i parchi esteri ?
9. Mirabilandia e Gardaland non hanno nulla da invidiare con la concorrenza estera, abbiamo qualche parco piccolo che sta crescendo mentre quelli acquatici sono leader. Anche all'estero nelle varie nazioni Europee ci sono alcuni grandi parchi e gli altri sono di medie dimensioni, secondo me rispetto a Francia, Inghilterra e Germania ne abbiamo di meno ma come detto superiamo tutti con quelli acquatici.

Roller Coaster Revolution ringrazia la Technical Park per la cortesia dimostrata per questa intervista