Hai questi sintomi? Corri dal medico prima che sia troppo tardi

Se hai i sintomi che stiamo per descriverti devi assolutamente correre dal medico, rappresentano un pericolo non indifferente.

A volte si sottovalutano cose anche molto importanti che il nostro corpo ci sta ravvisando.

Medico sintomi
Se hai questi sintomi corri dal medico (RollerCoasterRevolution.eu)

In questo articolo, esploreremo insieme questi segnali, sottolineando l’importanza di prestare attenzione alla nostra salute.

Segnali che devono far preoccupare

La primavera non è solo la stagione della rinascita e della fioritura, ma rappresenta anche un periodo cruciale per la salute del nostro fegato. È essenziale riconoscere i segnali che il nostro corpo ci invia per indicarci la necessità di un detox epatico.

Il fegato è uno degli organi più grandi e importanti del nostro corpo, con funzioni che vanno dalla filtrazione del sangue al metabolismo dei nutrienti, fino alla disintossicazione dell’intero sistema. La sua capacità di autorigenerarsi lo rende unico, ma nonostante ciò può andare incontro a infiammazioni e affaticamento. Un abuso di alcol o di carboidrati raffinati può portare alla steatosi epatica (fegato grasso), che se non trattata può evolvere in condizioni più gravi come la cirrosi o il carcinoma epatico.

dottore pericolo
Segnali che devono far preoccupare (RollerCoasterRevolution.eu)

Ecco i segnali da non sottovalutare:

Alitosi e lingua patinata: L’alitosi (alito cattivo) può essere uno dei primi segnali di un fegato sovraccarico, dovuto ad un aumento dell’ammoniaca nel corpo. Anche una lingua patinata al mattino può indicare un sovraccarico epatico o una candidiasi intestinale.

Digestione compromessa: Una digestione lenta, soprattutto dopo aver consumato cibi proteici o grassi, flatulenza e gonfiore possono essere sintomi legati a problemi epatici.

Stanchezza persistente: La sensazione di stanchezza già dalle prime ore del mattino potrebbe essere causata da un sovraccarico del fettonepatico. Anche risvegli notturni tra l’una e le tre potrebbero indicare lo stesso problema.

Confusione mentale ed emicranie: Difficoltà nella concentrazione, perdita della memoria e frequenti emicranie possono essere collegati a disfunzioni epatiche.

Cambio nell’aspetto delle urine: Un colore scuro delle urine potrebbe indicare una ridotta funzionalità epatica con conseguente aumento della bilirubina nel sangue.

Segni cutanei: Alterazioni della pelle come ittero (colorazione giallastra), xantelasma (depositidi lipidi sulla palpebra), prurito diffuso senza apparente motivo ed eritema palmare sono tutti campanelli d’allarme legati a problematichedel liver.

Difficoltà nella perdita peso e dolore alla spalla destra: Un’improvvisa difficoltà nel perdere peso o accumulo di grasso viscerale possono suggerire la presenza di steatosiepatica. Inoltre,dolorialla spalla destra possono derivare da tensioni muscolo-scheletriche connesse ad infiammazioni o ingrossamenti del liver stesso.

Prendersi cura del proprio fegato quotidianamente

Riconoscere i segni sopra elencati è fondamentale per prendere provvedimenti tempestivi verso una corretta detossificazione epatica. Non bisogna aspettare l’appuntamento annuale con il detox ma integrarlo come parte della routine quotidiana per mantenere il proprio organismo in salute.

Essendo il fegato fondamentale per il metabolismo dei farmaci è importante anche discutere delle proprie abitudini con il medico, in modo da valutare l’impatto che sostanze esterne possono avere sulla salute epatica. Infine, la cura continua del proprio fegato non contribuisce soltanto a una migliore funzionalità dello stesso, ma mantiene l’intero organismo nel suo equilibrio ottimale, promuovendo un benessere generale duraturo nel tempo.

Impostazioni privacy