WhatsApp messaggio modificato: come sapere cosa c’era scritto prima

WhatsApp: come scoprire cosa era stato scritto prima in un messaggio che è stato modificato.

Chi usa WhatsApp sa bene come da un po’ di tempo sia stata inserita la possibilità di modificare un messaggio. Una funzione molto utile quando si sbaglia a digitare un testo o quando ci si pente di ciò che si è scritto e si desidera cambiarlo prima che il destinatario lo legga.

WhatsApp: come sapere cosa c'era scritto prima di una modifica
Messaggio modificato di WhatsApp: come risalire a quello originale (Rollercoasterrevolution.eu)

Ma come fare quando si è proprio colui che riceve un messaggio e si è curiosi su ciò che era stato scritto? Purtroppo le possibilità di risalire al testo originale sono davvero scarsissime. Esiste però un’opzione che vale la pena prendere in considerazione.

Come risalire al testo originale di un messaggio modificato su WhatsApp

Prima o poi capita a tutti, si scopre di avere un messaggio non letto, si entra nella chat di WhatsApp e si scopre che il suddetto messaggio è stato non solo scritto ma persino modificato. I più curiosi sanno bene come quella piccola scritta che evidenzia, appunto, l’avvenuta modifica sia in grado di spingere a voler sapere cosa c’era scritto prima.

Come risalire a un messaggio originale su WhatsApp
WhatsApp e messaggi modificati: cosa sapere (Rollercosterrevolution.eu)

Una situazione che avranno vissuto in molti ma senza possibilità di cambiare le cose. Dopotutto la funzione di modifica nasce proprio per consentire di cambiare idea su quanto scritto o di correggere eventuali errori che non si desidera mostrare.

Avrebbe quindi davvero poco senso se esistesse anche una funzione contraria e in grado di svelare il testo per com’era in origine. Detto ciò, esiste una remota possibilità di poter risalire al vero messaggio. Oltre a quello di avere la possibilità di leggerlo in anteprima (per chi ce l’ha attivata) e quindi quando non si è ancora entrati in chat, si può fare affidamento sulla famosa tendina che in molti smartphone ‘registra’ quanto avviene a video.

In questo caso, e quindi accedendo alla tendina e scorrendo fino ad arrivare al suddetto messaggio si potrà risalire a quanto era comparso sullo schermo per la notifica del messaggio. Ovviamente, in caso di messaggi lunghi ne apparirà solo una prima parte e aprendo sarà impossibile leggere il resto perché ormai modificato.

È consigliabile, quindi, controllare con maggior attenzione la propria app di messaggistica ed essere quanto più possibile tempestivi nel leggere i messaggi appena arrivati. Così facendo si potrà leggere quello originale ancor prima che subentri una modifica. Un’altra opzione, ovviamente, è quella di pensare all’errore di digitazione e mettersi il cuore in pace. A meno, ovviamente, di non voler chiedere all’altra persona il perché della modifica visualizzata in app.

Impostazioni privacy