Firenze, meta di primavera: 10 tappe imperdibili tra verde e monumenti

Firenze, una delle mete di primavera più ambite dai turisti: ecco 10 tappe imperdibili tra spazi verde e i suoi incredibili monumenti.

Quale occasione migliore se non le vacanze di primavera per andare alla scoperta di una delle città più belle al mondo? Firenze si riconferma una delle mete più gettonate dai turisti grazie ai suoi imponenti monumenti e agli spazi verdi che caratterizzano la provincia toscana.

Firenze, 10 tappe imperdibili
Firenze (rollercoasterrevolution.eu)

Di seguito una rassegna delle 10 tappe imperdibili e da non lasciarsi scappare. Senza alcun dubbio, nucleo centrale della città è la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, meglio conosciuta come il Duomo. Domina su tutta la provincia ed è una delle attrazioni maggiormente visitate di Firenze.

Alla scoperta di Firenze: 10 luoghi da non lasciarsi scappare

E ancora, parlare del Duomo vuol dire fare riferimento alla cupola del Brunelleschi. Un vero e proprio capolavoro rinascimentale che, al momento della sua costruzione, ha detenuto il record di cupola più grande del mondo. In ultimo, ma non per importanza il campanile di Giotto che consente uno sguardo su tutta la città.

Firenze si riconferma essere una delle mete più gettonate dai turisti per le loro vacanze. Altra attrazione particolarmente gettonata è Piazza della Signoria che si trova a pochi passi dal Duomo. Si raggiunge facilmente a piedi e si trovano anche la Fontana del Nettuno e la Statua Equestre di Cosimo I de’ Medici.

Palazzo Vecchio e Ponte Vecchio sono altri due luoghi magici della città e specialmente quest’ultimo è considerato tra i punti più suggestivi al mondo. L’atmosfera è a dir poco magica e a completare questo idillio tutte le botteghe orafe che caratterizzano Firenze.

Cosa visitare a Firenze
Il campanile di Firenze (rollercoasterrevolution.eu)

È tra i musei più belli al mondo, si sta parlando ovviamente della Galleria degli Uffizi che racchiude al suo interno alcune delle opere più famose a livello internazionale. Le lunghe ore di attesa ne valgono assolutamente la pena. Sarà possibile ammirare da vicino i quadri di Botticelli, di Tiziano, di Leonardo, di Caravaggio e di altri importanti maestri.

Firenze è caratterizzata anche da innumerevoli spazi verdi e in prossimità di piazzale Michelangelo si trova il Giardino delle Rose. Al suo interno sono state piantate ben oltre 400 specie diverse di rose per un totale di 1200 piante che lo popolano. Senza alcun dubbio, la primavera si riconferma essere il periodo migliore.

Rimanendo in tema di giardini, quello di Boboli è una vera e propria meraviglia della natura. È stato voluto da Cosimo I de’ Medici e si estende per oltre 45.000 m quadri. Al suo interno è possibile visitare la vasca del Nettuno, così come il Museo delle porcellane.

Impostazioni privacy